La città di Alassio si prepara ad accogliere questo fine settimana 150 giocatori di scacchi e numerosi esperti e rappresentanti istituzionali di questa disciplina sportiva praticata nel mondo da 1 miliardo di persone, per un grande evento nazionale organizzato dalla Federazione Scacchistica Italiana e dal Comitato Promotore E-Sport Italia, in collaborazione con il Comune di Alassio, tramite la società partecipata Gesco, e l’Istituto Comprensivo di Alassio.

L’iniziativa si svolgerà negli spazi del nuovo Istituto“M.M.Ollandini”, in via Gastaldi 21, sede della Scuola Secondaria di Primo Grado di Alassio.  Durante la manifestazione qui si svolgeranno i due campionati italiani di “Gioco Rapido Scacchi” e di “Scacchi Individuale Online”.

Sabato 21 ottobre, in coincidenza e in contemporanea con i campionati italiani sopra citati, si terrà nell’ambito dell’iniziativa, presso l’Auditorium dello stesso Istituto, un importante convegno aperto al pubblico, patrocinato dal Ministero dell’Istruzione, che nasce come corso di aggiornamento per insegnanti, e sarà dedicato al rapporto tra scacchi e scuola, e tra questi e le piattaforme di gioco on line. Il titolo è: ”A scuola dagli sport della mente”, come il progetto varato quest’anno con il contributo di Sport e Salute. Gli interventi si terranno dalle ore 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 19 e saranno dedicati alla trattazione del binomio Scacchi-Scuola attraverso progetti, buone prassi e studi sull’uso degli scacchi ai fini didattici. Nel pomeriggio si esamineranno le ricadute in ambito scolastico del fenomeno dei giochi elettronici che hanno assunto una dimensione mondiale e che sono stati definitivamente qualificati alla stregua di attività sportiva. I relatori saranno Luigi Maggi, Presidente Federazione Scacchistica Italiana (FSI), Paolo Collaro, Presidente della Società Scacchistica Gallaratese, Michele Barbone, Presidente Comitato E-Sport Italia (ESI); Sabina Poggio, Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo di Alassio; Carlo Vinotti, docente, esperto medievista; Francesca Capuano, Coordinatore Commissione Didattica giovanile e Scuola della FSI; Roberto Mogranzini, Grande Maestro e Responsabile settore gioco on line della FSI, Carlo Stellati, CEO OmniaChess, Anna Rita Ruffino, coordinatrice ESI dell’attività sportiva virtuale nella scuola, e Alessandro Senzameno, coordinatore tecnico ESI.

Siamo davvero soddisfatti  – dichiara il Sindaco di Alassio Marco Melgrati – di patrocinare e di ospitare nella nostra città questa manifestazione così importante. In questa occasione, ad appena un mese dall’inaugurazione dello scorso 14 settembre, il nostro nuovo e bellissimo Istituto “Ollandini”, polo scolastico estremamente all’avanguardia e spazio aperto per le iniziative degli Enti e delle Associazioni di Alassio, esprime appieno anche la sua vocazione di luogo deputato ad iniziative culturali e sportive di rilevanza nazionale“.

La nostra città – dichiara Roberta Zucchinetti, Consigliere del Comune di Alassio con incarico allo Sport e alle Politiche Giovanili – è ogni giorno di più una meta sportiva di primaria importanza nel panorama italiano, e da oggi, con questo grande evento dedicato agli scacchi e agli e-scacchi, si avvia a diventare capitale degli sport della mente. Tutto questo è fortemente voluto e sostenuto dalla nostra Amministrazione, nella profonda convinzione del loro straordinario valore per un benessere psico fisico completo, dei nostri ragazzi e delle persone di ogni età“.

Si tratta di un evento innovativo per la popolazione scolastica per i docenti- sottolinea Fabio Macheda, Consigliere Comunale con incarico alle Politiche Scolastiche ed Edilizia Scolastica. – L’innovazione sta proprio nella modalità del gioco degli scacchi, che per definizione prevede una strategia di due mosse avanti e quindi è una vera e propria modalità nuova di veicolare un messaggio importante per i nostri studenti, quello appunto della preparazione e non dell’improvvisazione“.

Con questo grande evento sportivo e culturale, che in un solo weekend di fine ottobre richiamerà un gran numero di persone – dichiara Angelo Galtieri, Vice Sindaco del Comune di Alassio con delega al Turismo – proseguiamo nel nostro impegno per far sì che Alassio venga vissuta appieno tutto l’anno, a beneficio di tutte le realtà impegnate nel turismo e nel commercio“.

Siamo la prima scuola in Liguria – dichiara Sabina Poggio, Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale di Alassio – a ospitare un evento di e-sport e siamo particolarmente entusiasti del fatto che si tratti di uno sport della mente, come gli e-scacchi, che da anni proponiamo con il CONI tra le attività estive. Gli scacchi, come altri sport della mente, sono spesso trascurati dal mondo della scuola e vissuti solo in una dimensione familiare e non di cultura internazionale. L’utilizzo di piattaforme informatiche permette, di catturare l’attenzione dei giovani, abituati a giocare on line con persone anche distanti“.

Ringraziamo il Comune di Alassio – dichiara Luigi Maggi,  Presidente Federazione Scacchistica Italiana – per la splendida ospitalità che ha voluto riservare a questo evento così importante per il movimento scacchistico del nostro Paese, vale a dire i Campionati Italiani a tempo veloce, sia a tavolino che on line. Un appuntamento che rivive finalmente dopo tre anni di stop dovuti alle difficoltà organizzative imposte dalla pandemia. Con una novità importante: la prima finale in formato “ibrido” dei Campionati on line, che la nostra Federazione è tra le primissime al mondo ad aver organizzato, facendo da apripista anche in Italia per iniziative analoghe. Sarà insomma una vera festa degli scacchi che non poteva trovare collocazione migliore di Alassio, una cittadina che è sinonimo in tutta Italia di accoglienza e allegria“.

Ho apprezzato la disponibilità e la lungimiranza del Comune di Alassio – dichiara Michele Barbone, Presidente del Comitato Esport Italia – per l’avvio di un rapporto proficuo che porterà nel tempo lo stesso Comune a realizzare il Progetto “Alassio città degli esports”, che vedrà nel prossimo futuro Alassio come centro fondamentale della promozione in Italia dell’attività sportiva virtuale. Si parte con questa prima iniziativa grazie all’impegno della Federazione Scacchistica Italiana che ha voluto organizzare questo primo Torneo Nazionale che vedrà in campo i propri atleti cimentarsi nell’attività sportiva reale ed anche in quella virtuale. Ma altrettanto significativo è stato portare la manifestazione nel nuovo Istituto Comprensivo di Alassio, che a sua volta ha inteso coinvolgere gli insegnanti di scuola media di 1° e 2° grado della Liguria, proponendo per sabato 22 un seminario con relatori della Federazione e del Comitato Questa di Alassio è la prima manifestazione promozionale di sport-esport che si svolge in Italia“.

Abbiamo curato con entusiasmo questa iniziativa – dichiara Igor Colombi, Presidente di Gesco – Gli scacchi rappresentano un’attività che, in uno scenario educativo complesso nel quale è sempre più difficile mantenere la concentrazione, spicca per intelligenza ed esalta le capacità di analisi e di pensiero“.

Per informazioni è possibile rivolgersi a Gesco al numero 0182-642846