Venerdì 23 febbraio alle 21 nella biblioteca civica “Antonio Arecco” di Palazzo Kursaal a Loano si terrà un nuovo incontro del “Club del Libro” promosso dagli “Amici della Biblioteca Arecco di Loano”. La manifestazione si svolge nell’ambito del Patto per la Lettura ed è stata promossa dall’Aps #cosavuoichetilegga con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune.

Gli incontri hanno l’obiettivo di condividere il piacere della lettura e di favorire la scoperta di opere anche lontane da quelle di mainstream, ma ugualmente meritevoli di essere lette.

Durante la serata i partecipanti analizzeranno e si confronteranno su “Bly, storia di una ragazza libera che ha cambiato un’epoca” (Mondadori).

È una giornata di primavera del 1864 quando il giudice Cochran mostra orgoglioso ai propri figli il fagottino rosa della neonata Elizabeth. Il loro è un piccolo borgo di tranquillo benessere in Pennsylvania, dove i ruoli sociali seguono schemi quasi inviolabili, ma Pink – come viene soprannominata la bambina – si dimostra presto inquieta e ribelle, più attratta dalle scorribande dei fratelli maggiori che dalle bambole, e al tempo stesso incuriosita dalla ricca biblioteca paterna. Quando, durante un banchetto, conosce Miss Jennie Stentz – intraprendente fondatrice di un quotidiano locale – Elizabeth vive un vero e proprio colpo di fulmine: diventerà giornalista. Il destino ha però per lei altri amari, amarissimi piani.

Costretta ad abbandonare gli amati studi, Elizabeth si trasferisce a Pittsburgh, dove nel tentativo di decifrare un mondo che non conosce diventa avida lettrice di giornali. Ha così la prova che le sue sensazioni sono fondate: le disparità di genere ci sono davvero, e sono più radicate che mai. Decide allora di passare all’azione, e scrive una lettera di denuncia con una voce così fuori dal coro da convincere il direttore del giornale a proporle una collaborazione, con lo pseudonimo di Nellie Bly.

È l’inizio di un’appassionante storia, perché con la sua vita Elizabeth diventerà una figura leggendaria del femminismo ante litteram, pioniera delle pari opportunità in una società maschilista e profondamente conservatrice, ma anche l’inventrice del giornalismo sotto copertura, e un’avventuriera straordinaria, capace di compiere il Giro del Mondo in meno tempo del Phileas Fogg di Jules Verne.

Melania Soriani ci racconta la storia vera e ancora poco nota di una donna eccezionale, mettendone in luce la forza e la fragilità, il coraggio e la tenacia che l’hanno portata a realizzare traguardi impensabili per i suoi tempi, dopo aver combattuto, più di cent’anni fa, le stesse battaglie che, purtroppo, ancora oggi non sono state completamente vinte.

Melania Soriani è nata a Roma nel 1965 e vive a Carrara. Ha pubblicato diversi racconti in antologie e riviste. Con il romanzo per ragazzi “In viaggio con Amir” si è aggiudicata il premio Selezione Bancarellino 2019.

La partecipazione al “Club del Libro” è gratuita, ma si richiede l’iscrizione. Per iscriversi è sufficiente inviare un messaggio al 347.5031329 indicando il proprio nome e scrivendo “Club lettura Loano”; in alternativa è possibile recarsi al Mondadori Bookstore di via Garibaldi 150 o telefonare al numero 019.675848. Tutti gli incontri sono condotti da Graziella Frasca Gallo, la gieffegi della Gazzetta di Loano.