05Lug(Lug 5)9:00 pm29(Lug 29)11:30 pmALBINTIMILIUM THEATRUM FESTA VENTIMIGLIA UNA SERIE DI INCONTI DEDICATI ALLA STORIA DELLA CITTA'

Dettagli dell'evento

TEATRO PUBBLICO LIGURE

Direzione artistica Sergio Maifredi

FESTIVAL “ALBINTIMILIUM THEATRUM FEST” 2023

Terza edizione

Ideato e diretto da Sergio Maifredi
Produzione Teatro Pubblico Ligure

Mercoledì 5 luglio 2023, ore 19

Antiquarium, Area Archeologica di Nervia Ventimiglia (IM)

Corso Genova 134, Ventimiglia, Imperia

IL GRECO IN TASCA LIVE

Stella Tramontana

Primo appuntamento

Lezione di greco per tutti

Prenotazione obbligatoria: cell. 348 2624922 o info@teatropubblicoligure.it

Mercoledì 5 luglio 2023, ore 21

Teatro Romano di Ventimiglia, Area Archeologica di Nervia (IM)

Corso Genova 134, Ventimiglia, Imperia

FILOTTETE

di Sofocle

Con Corrado d’Elia, Gianluigi Fogacci, Alessio Zirulia

Costumi Paola Ratto

Musiche Michele Sganga (LUMI Edizioni Musicali)

Progetto e regia SERGIO MAIFREDI

Produzione Teatro Pubblico Ligure

Ricerca bibliografica Silvana Nencha

PRIMA NAZIONALE

Sabato 15 luglio 2023, ore 21

Teatro Romano di Ventimiglia, Area Archeologica di Nervia (IM)

Corso Genova 134, Ventimiglia, Imperia

ODISSEA IN TRE TEMPI

MASSIMILIANO CIVIDATI

Con attori e musicisti

Progetto e regia SERGIO MAIFREDI

Produzione Teatro Pubblico Ligure

Lo spettacolo sarà preceduto alle ore 19 da una visita guidata all’Area Archeologica di Nervia

Mercoledì 19 luglio 2023, ore 19

Antiquarium, Area Archeologica di Nervia, Ventimiglia (IM)

Corso Genova 134, Ventimiglia, Imperia

IL GRECO IN TASCA LIVE

Stella Tramontana

Secondo appuntamento

Lezione di greco per tutti

Prenotazione obbligatoria: cell. 348 2624922 o info@teatropubblicoligure.it

Mercoledì 19 luglio 2023, ore 21

Teatro Romano di Ventimiglia, Area Archeologica di Nervia (IM)

Corso Genova 134, Ventimiglia, Imperia

IL GRANDE RACCONTO DEL LABIRINTO

Arianna, il Minotauro, Teseo, Pasifae, Fedra ed Europa

Drammaturgia Giorgio Ieranò

Con ARIANNA SCOMMEGNA

Musica composta ed eseguita dal vivo da Edmondo Romano

Progetto e regia SERGIO MAIFREDI

Produzione Teatro Pubblico Ligure

Sabato 29 luglio 2023, ore 21

Teatro Romano di Ventimiglia, Area Archeologica di Nervia (IM)

Corso Genova 134, Ventimiglia, Imperia

DON CHISCIOTTE

Da Miguel de Cervantes

Con TULLIO SOLENGHI e CORRADO BOLOGNA

Regia SERGIO MAIFREDI

Produzione Teatro Pubblico Ligure

Lo spettacolo sarà preceduto alle ore 19 da una visita guidata all’Area Archeologica di Nervia

PAROLE ANTICHE PER PENSIERI NUOVI

Progetto vincitore del Bando nazionale del Ministero della Cultura per la valorizzazione delle attività di spettacolo dal vivo nei musei, parchi archeologici e altri luoghi della cultura

A Ventimiglia è in arrivo la terza edizione dell’Albintimilium Theatrum fEst, il festival ideato e diretto da Sergio Maifredi per Teatro Pubblico Ligure e per STAR – Sistema Teatri Antichi Romani, realizzato con il contributo del Comune di Ventimiglia, in collaborazione con l’Area Archeologica di Nervia.Quest’anno fa parte del progetto “Parole antiche per pensieri nuovi”, vincitore

del Bando nazionale del Ministero della Cultura per la valorizzazione delle attività di spettacolo dal vivo nei musei, parchi archeologici e altri luoghi della cultura. Dal 5 al 29 luglio 2023 nel Teatro Romano dell’Area Archeologica di Nervia (corso Genova 134)vanno in scena quattro spettacoli teatrali (ore 21), a cominciare da “Filottete” di Sofocle (5 luglio) con la regia di Sergio Maifredi, nuova produzione di Teatro Pubblico Ligure che debutta in prima nazionale, per proseguire con “Odissea in tre tempi” con Massimiliano Cividati (15 luglio), “Il grande racconto del labirinto. Arianna, il Minotauro, Teseo, Pasifae, Fedra ed Europa” con Arianna Scommegna (19 luglio) e “Don Chisciotte” da Miguel de Cervantes con Tullio Solenghi e Corrado Bologna (29 luglio). Grande novità di questa edizione dell’Albintimilium Theatrum fESt” sono le lezioni di greco antico “Il greco in tasca live di Stella Tramontana, mercoledì 5 e 19 luglio alle ore 19 nell’Antiquarium del Museo: un divertimento in grammatica per riconoscere che tutti noi, senza saperlo, il greco lo parliamo tutti i giorni. Gli spettacoli del 15 e del 29 luglio saranno preceduti alle ore 19 da una visita guidata all’Area Archeologica di Nervia, a cura degli archeologi e degli storici dell’arte della Direzione Musei Liguria.

L’Albintimilium Theatrum fEst ideato da Teatro Pubblico Ligure fa parte del progetto “Parole antiche per pensieri nuovi”, vincitore del Bando nazionale del Ministero della Cultura per la valorizzazione delle attività di spettacolo dal vivo nei musei, parchi archeologici e altri luoghi della cultura. È realizzato con il sostegno del Comune di Ventimiglia e in collaborazione con l’Area Archeologica di Nervia. Il Festival fa parte della rete STAR – Sistema Teatri Antichi Romani.

Con il progetto “Parole antiche per pensieri nuovi” Teatro Pubblico Ligure mette in rete il terzo”Albintimilium Theatrum fEst” di Ventimiglia (IM), l’ottavo “Portus Lunae Art Festival” di Luni (SP), la Fortezza Firmafede di Sarzana (SP), la Villa Romana del Varignano Vecchio a Porto Venere (SP), il Forte San Giovanni di Finale Ligure (SV) e il Forte Santa Tecla di Sanremo (IM) e Palazzo Reale di Genova. 

«Divenire l’Assessore alle Manifestazioni, Turismo e Cultura del Comune di una città come Ventimiglia – dichiara l’assessore Serena Calcopietro – è motivo di grande orgoglio e uno sprone straordinario. Sin dall’insediamento ho lavorato con il dirigente e i funzionari, per meglio capire la situazione ereditata dal passato, le risorse e gli spazi culturali a disposizione della nuova Giunta. Dalla mia ricognizione è emersa una città ricchissima di fermenti e sollecitazioni di ogni tipo, un magma artistico e intellettuale che poggia le basi su un patrimonio artistico cittadino e che agisce con originalità e fervore creativo. Il mio obiettivo è continuare a valorizzare il molto che c’è, e recuperare il molto che, per vari motivi è restato indietro. Fatta salva questa premessa, penso a una città che possa anche riscoprire sé stessa, e cioè la propria grande cultura, il proprio divertimento e turismo!»

La terza edizione dell’Albintimilium Theatrum fEst si apre mercoledì 5 luglio (ore 19) all’Antiquarium del Museo dell’Area Archeologica di Nervia con la prima lezione de “Il Greco in tasca live” di Stella Tramontana, una professoressa giovane e preparata che ama il greco e ama il teatro. Grammatica e filologia senza paura di finire in una polverosa lezione, ma come chiavi d’accesso ad un mondo, quello greco, a cui dobbiamo il teatro, la filosofia, la medicina, la matematica, l’astronomia. Prenotazioni obbligatoria a info@teatropubblicoligure.it o al numero 348 2624922. La giornata del 5 luglio prosegue alle 21 nel Teatro Romano con la prima nazionale di “Filottete”, tragedia di Sofocle con la regia di Sergio Maifredi, una nuova produzione di Teatro Pubblico Ligure che si avvale della nuova traduzione di Giorgio Ieranò, grecista e docente all’Università di Trento. Gli interpreti sono Corrado d’Elia, Gianluigi Fogacci e Alessio Zirulia. I costumi sono di Paola Ratto. La musica originale di Michele Sganga (LUMI Edizioni Musicali) che la esegue dal vivo, ha un ruolo importante e nasce da una ricerca sulla musica rituale eseguita da una dinastia di scalpellini lituani, in cui l’autore combina arte, natura e spiritualità per dare consistenza sonora all’enigmaticità dell’Isola di Lemno, in cui si volge l’azione di “Filottete”. In questo luogo deserto e inospitale vive un uomo solo, Filottete, un eroe abbandonato dai suoi commilitoni achei a causa della sua ferita inguaribile dal fetore insopportabile. Ma Filottete conserva un’arma magica, l’arco di Eracle. Una profezia ha proclamato che solo con quell’arco la città di Troia potrà essere conquistata. Il più astuto degli

achei, Odisseo, ha il compito di sottrarlo a Filottete. Per compiere l’impresa sei serve della passione e della purezza del giovane Neottolemo, in una girandola di finzioni, inganni e tradimenti che creano una vertigine in cui finiscono per essere assorbite le grandi categorie di giustizia, morale e destino.

Il Festival prosegue sabato 15 luglio alle 21 con “Odissea in tre tempi”, nuova produzione di Teatro Pubblico Ligure con Massimiliano Cividati, attori e musicisti diretti da Sergio Maifredi. Tutto il poema omerico sarà raccontato, seguendo una scansione che prevede: mezz’ora di spettacolo, una pausa, un’ora di racconto, una pausa, ultima mezz’ora di spettacolo. Cioè due ore di racconto in tre tempi. Lo spettacolo è preceduto alle ore 19 da una visita guidata all’Area Archeologica di Nervia a cura a cura degli archeologi e degli storici dell’arte della Direzione Musei Liguria.

Mercoledì 19 luglio il primo appuntamento è alle 19 nella Sala Antiquarium del Museo con la seconda lezione di Stella Tramontana “Il Greco in tasca live”, con prenotazione obbligatoria a info@teatropubblicoligure.it o al numero 348 2624922. Alle 21 si prosegue nel Teatro Romano con “Il grande racconto del labirinto”, nuova produzione di Teatro Pubblico Ligure ideata e diretta da Sergio

Maifredi, in cui l’attrice Arianna Scommegna e il grecista Giorgio Ieranò, ripercorrono le storie di tutti i personaggi coinvolti o intrappolati nel labirinto di Creta: Arianna, il Minotauro, Teseo, Pasifae, Fedra ed Europa. Il labirinto è il luogo più enigmatico del mondo, spazio di morte ma anche cammino di iniziazione, misterioso percorso nei segreti della vita e del cosmo. Testi antichi e moderni saranno strumento per dar voce – o meglio, restituirla – a personaggi leggendari, uomini e donne appartenenti a un’epoca remota. Arianna, Europa, Pasifae, il feroce Minotauro, e poi Teseo e Fedra, racconteranno in prima persona la propria versione dei fatti narrati attraverso l’interpretazione di Arianna Scommegna. A connettere i diversi personaggi, tra una testimonianza e l’altra, sarà Giorgio Ieranò, ordinario di Letteratura greca all’Università di Trento dalla metà degli anni Novanta, assiduo collaboratore di Teatro Pubblico Ligure, autore del nuovo saggio dedicato a Nausicaa (Il Mulino) come del long seller come “Olympos, vizi, amori e avventure degli antichi dei”, di recente ristampato da Marsilio e già nei primi posti della classifica Ibs dei libri più venduti. Gli spettatori saranno guidati in un vero e proprio viaggio attraverso la storia del labirinto. Un viaggio ricchissimo anche di immagini, poiché l’arte di ogni epoca ha voluto narrare queste storie, lasciandoci in eredità un patrimonio di preziose testimonianze iconografiche.

Infine, sabato 29 luglio, il terzo Albintimilium Theatrum fEst si conclude al Teatro Romano di Ventimiglia con “Don Chisciotte” con Tullio Solenghi e Corrado Bologna e la regia di Sergio Maifredi. Un viaggio tra le pagine del Don Chisciotte, attraversando le innumerevoli vicende grottesche e metafisiche, comiche e stralunate, che Miguel de Cervantes distribuisce in un libro fra i più grandi di ogni
tempo. Corrado Bologna, già docente alla Scuola Normale Superiore di Pisa di Letterature romanze medioevali e moderne e Letterature comparate, guida il pubblico incontro a Don Chisciotte, dialoga con Tullio Solenghi che dà voce sia a Don Chisciotte che a Sancio Panza: il cavaliere e lo scudiero, il matto e il savio, che spesso si scambiano le parti. Lo spettacolo è preceduto alle ore 19 da una visita guidata all’Area Archeologica di Nervia a cura a cura degli archeologi e degli storici dell’arte della Direzione Musei Liguria.

Tutti gli aggiornamenti saranno pubblicati sui siti www.teatropubblicoligure.it e www.comune.ventimiglia.im.it

INFO BIGLIETTI, PREVENDITA E PRENOTAZIONE:

· online sul sito web del Comune di Ventimiglia www.comune.ventimiglia.im.it (importo € 15,50 comprensivi di € 3,00 per l’accesso al sito archeologico e € 0,50 di diritti di prevendita)

· presso l’ufficio Manifestazioni in Piazza XX Settembre,1  – 3° piano il lunedì dalle 9 alle 13 o il giovedì dalle 15 alle 17 (importo  €  15,00 comprensivi di € 3,00 per l’accesso al sito archeologico)

·         presso il Teatro Romano la sera stessa degli spettacoli (importo € 15,00 comprensivi di € 3,00 per l’accesso al sito archeologico)

Per Il Greco in tasca live: prenotazione obbligatoria: 0184-252320/3482624922 o info@teatropubblicoligure.it – biglietto € 3 acquistabile in loco (comprensivo di accesso e visita al museo)

Per informazioni Ufficio Manifestazioni teatro@comune.ventimiglia.im.it tel. 0184 6183225.

Per informazioni sull’area archeologica drm-lig.albintimilium@beniculturali.it – tel 0184 252320.

LINK ALLA RICOSTRUZIONE DEL SITO ARCHEOLOGICO IN 3D: https://nervia.beniculturali.it/entra-nel-teatro/

Contatti Ufficio stampa

Teatro Pubblico Ligure

Lucia Lombardo – Direttore comunicazione e produzione

lombardo@teatropubblicoligure.it – Cell. 329 0540950

Eliana Quattrini

ufficiostampa@teatropubblicoligure.it elianaquattrini@gmail.com – Cell. 333 3902472

Mostra di più

Quando

5 (Mercoledì) 9:00 pm - 29 (Sabato) 11:30 pm(GMT+02:00)

Luogo

Ventimiglia area arch Nervia

Area archeologica di Nervia, Corso Genova, Ventimiglia, IM