16Giu(Giu 16)9:00 pm25(Giu 25)11:00 pmMUSAQ – Music&Street Art Quiliano ContestA Valeggia (Savona) una serie di manifestazioni

Dettagli dell'evento

Il 15 giugno alle ore 21 prende il via presso il Teatro Nuovo di Valleggia (SV) la seconda edizione del MUSAQ – Music&Street Art Quiliano Contest, la manifestazione frutto della collaborazione tra la Città di Quiliano, il Circolo degli Inquieti e l’Associazione Culturale E20, che vede il sostegno della Fondazione De Mari, Coop Liguria e il patrocinio, quest’anno, dell’Ordine degli Architetti di Savona e Tecno Ares.

La manifestazione, che ogni anno si declina secondo un tema specifico, in questa seconda edizione ha scelto di omaggiare, in occasione dei 100 anni dalla nascita, uno fra i più grandi scrittori e intellettuali italiani, Italo Calvino e le sue CITTÀ INVISIBILI: il MUSAQ 2023 indagherà, attraverso attività diverse,  cosa siano oggi nella realtà e nell’immaginario le CITTÀ.

Il primo appuntamento è fissato per giovedì 15 giugno all’interno del Teatro Nuovo di Valleggia, ingresso libero, per l’abituale conferenza-spettacolo durante cui verranno presentate le attività del MUSAQ 2023.

La serata, dal titolo LE CITTÀ INVISIBILI, Dialoghi sulla città contemporanea, vedrà la presenza di un nutrito numero di ospiti che, a vario titolo, proporranno una definizione di città contemporanea: dopo il saluto delle autorità, è previsto infatti l’intervento del sindaco di Quiliano Nicola Isetta e dell’assessore alla Cultura Nadia Ottonello, il presidente dell’Associazione Culturale E20 Roberto Grossi, illustrerà il programma della manifestazione.

A seguire Nella Mazzoni, presidente del Circolo degli Inquieti e psicologa, dialogherà insieme a Marco Dotti, sociologo, docente presso l’Università di Pavia con Matteo Sacco, presidente dell’Ordine degli Architetti di Savona, Francesco Gastaldi, urbanista, docente presso lo IUAV di Venezia, Luca Saggin, grafico e appassionato di fotografia e di città che presenterà un suo reportage di immagini scattate a Beirut (città che ha visto mutare anche solo negli ultimi 40 anni il proprio profilo e essenza), lo street artist Lume e la cantautrice Helle che con le sue canzoni contribuirà a anch’essa a ragionare sul tema della città.

LE CITTÀ INVISIBILI è forse uno dei libri più affascinanti e ricchi della produzione di Calvino: lo spunto è quello del dialogo tra Marco Polo e l’imperatore dei Tartari Kublai Khan, che interroga l’esploratore sulle città del suo immenso impero.

Marco Polo descrive 55 città reali o immaginarie, che colpiscono il Gran Khan.

Il libro, formato da nove capitoli, descrive 55 città divise in categorie -11 in totale-, dalle città e la memoria alle città nascoste; il lettore ha quindi la possibilità di giocare con la struttura dell’opera, scegliendo di seguire un raggruppamento o un altro, la divisione in capitoli o in categorie, o semplicemente saltando da una descrizione di città a un’altra. Calvino in una conferenza del 1983 alla Columbia University a New York, affermò che non esiste una sola fine delle CITTÀ INVISIBILI perché questo libro è fatto a poliedro, e di conclusioni ne ha un po’ dappertutto, scritte lungo tutti i suoi spigoli.

Le città descritte da Marco Polo diventano simbolo della complessità e del disordine della realtà, e le parole dell’esploratore appaiono come il tentativo di dare un ordine a questo caos del reale.

A colpire, nella rilettura dopo una più di cinquant’anni -il libro fu pubblicato nel 1972-, è la visione onirica e magica carica di bellezza e di sogno, la coesistenza esaltata di reale e surreale, di concretezza e invenzione ma contemporaneamente la visione profetica e inesorabile della crescita convulsa dei centri abitati, lo scempio del territorio, l’incubo dei rifiuti e dell’inquinamento, temi che costituiscono il perfetto punto di congiunzione con il tema dell’edizione 2022 di MUSAQ, “La fragilità dell’uovo”,  dedicato alla salvezza del pianeta.

IL PROGRAMMA DI MUSAQ STREET ART

Dopo la presentazione del 15 giugno a Valleggia questi gli appuntamenti:

Venerdì 16 e Sabato 17 dalle 15.00 alle 18.00,  presso il Campo Sportivo Picasso di Via Roma a Quiliano, lo street artist LUME si produrrà in una performance che contribuirà a completare l’operazione iniziata nel 2022 che ha reso i muri del Campo Sportivo di Quiliano un’opera d’arte a cielo aperto;

Lunedì 19 giugno, ore 21.00, presso il Parco di Pietro in Carpignano, il Teatro in Blu porterà in scena, lo spettacolo teatrale per famiglie LE CITTÀ INVISIBILI, da Italo Calvino. Ingresso libero.

Da Lunedì 19 giugno a sabato 1 luglio sarà visitabile la mostra allestita presso la sede della Biblioteca Civica A. Aonzo di Quiliano frutto dei lavori degli alunni della scuola primaria e dell’infanzia, che hanno partecipato ai laboratori della biblioteca su LE CITTÀ INVISIBILI. Ingresso libero.

Venerdì 23 giugno, ore 21.00, presso il Teatro Nuovo di Valleggia, Lella Costa, insieme al videopainter Stefano Giorgi, darà vita al reading INVISIBILI, LE CITTÀ. Scenofonia e regia di Roberto Tarasco.

Lella Costa racconterà le città che Marco Polo descrive a Kublai Khan nel testo calviniano: luoghi fisici ma soprattutto dell’anima, autentici viaggi della memoria o del desiderio guidando il pubblico con immaginifiche geografie sonore e visive, in un’avventura fatta di carovane, spezie e deserti, dove le città sbiadiscono agli occhi, dove reale e irreale, dritto e rovescio, visibile e invisibile appaiono inestricabili.

Le sue parole si intrecceranno alle immagini realizzate dal vivo di Stefano Giorgi che, lavorando in contemporanea alla lettura su una doppia tavolozza saranno poi rimandate su maxischermo:  dipinti, collage ed altre invenzioni realizzate sul momento prenderanno vita sotto gli occhi degli spettatori. Parole e immagini, sogno e realtà in un amalgama perfetto.

Biglietto d’ingresso 25 euro, prevendita su www.eventbrite.it

Sabato 24 e domenica 25 dalle 15.00 alle 18.00 presso il Campo Sportivo Picasso di Via Roma a Quiliano, lo street artist ZOLTA attraverso la sua performance completerà definitivamente l’operazione iniziata nel 2022 e che ha reso i muri del Campo sportivo di Quiliano una sorta di museo all’aperto, concludendo così la parte dedicata alla street Art del MUSAQ edizione 2023.

IL PROGRAMMA DI MUSAQ MUSICA

La sezione musicale del MUSAQ, in collaborazione con alcune delle più importanti realtà della musica emergente,  aprirà  nel mese di giugno un bando nazionale per riunire proposte che abbiano attinenza con il tema della manifestazione; la giuria composta da musicisti, produttori discografici e giornalisti del settore selezionerà i cantautori e le band che si esibiranno in un grande concerto sabato 2 settembre nel Parco di San Pietro in Carpignano a Quiliano a cui parteciperanno ospiti appartenenti al mondo della musica italiana. Ingresso libero.

Info sul bando musicale: e20associazioneculturale@gmail.com

Dal 2 al 16 settembre infine, sempre presso i locali della Biblioteca Civica A. Aonzo di Quiliano, verranno allestite le mostre fotografiche di Cinzia Bellenda e Alessandro Gimelli dedicata la prima all’assenza dei luoghi una volta vissuti e attualmente disabitati, la seconda al cambiamento della vita nelle città nel corso del periodo di Covid: due modi per definire e restituire il senso di luoghi ove siano intervenuti elementi che ne hanno cambiato la natura profonda. Ingresso libero.

Mostra di più

Quando

16 (Venerdì) 9:00 pm - 25 (Domenica) 11:00 pm(GMT+02:00)

Luogo

Savona Teatro Valeggia

Via S. Pietro, 28, 17047 Valleggia SV