“Un libro – Il figlio delle stelle della giornalista e scrittrice Bruna Magi – e un film – A’ la recherchedelregista Giulio Base: è intorno alle loro “due storie parallele, incidentalmente ambientate sullo sfondo delle lotte degli anni ’70”, che ruota l’iniziativa organizzata dalla casa editrice Bietti e patrocinata dal Comune di Alassio che si terrà venerdì 10 maggio alle ore 16 presso l’Auditorium della Biblioteca Civica “R. Deaglio” di Alassio, con la presentazione del libro e la proiezione del film. Saranno presenti l’autrice del libro e il regista, e condurrà il dibattito Paolo Persico.

Di seguito la sinossi del libro (Ed. Bietti, 2023): “Anni Settanta, Milano. Lei è una giornalista, una donna sveglia, controcorrente e al passo coi tempi, che non si è lasciata plagiare da nessuno, men che meno dalle ideologie del tempo. Lui è un artista fuori dagli schemi: dipinge e fabbrica liuti rinascimentali, vivendo in una dimensione riservata e personale. Una relazione curiosa, folle, persino assurda, pronta a infrangere le convenzioni sociali dell’epoca, in barba alle regole sentimentali più comuni. Sullo sfondo di un’Italia infiammata dagli anni di piombo, si consuma un amore impossibile, le cui conseguenze s’intrecciano con la caduta di ogni illusione”.

Gli anni sono gli stessi, ma da Milano ci spostiamo in una lussuosa villa sui Castelli Romani con il film A’ la recherche di Giulio Base: “Ariane, bella donna dell’aristocrazia francese e Pietro, sceneggiatore italiano di B movie, provengono da storie molto diverse ma sono accomunati dal ritrovarsi a un punto di stallo della loro vita. Insieme trovano l’occasione per riscattarsi: scrivere una sceneggiatura tratta dal romanzo À la Recherche du Temps Perdu di Marcel Proust da sottoporre a Luchino Visconti, in un’impresa che potrebbe essere per loro la svolta definitiva. Il lavoro di scrittura insieme procede sullo sfondo di un’Italia dilaniata da profondi cambiamenti e conflitti sociali che non possono non avere ricadute sulla vita dei singoli, e diventa uno scontro di caratteri, di cultura, di solitudine”.

Ingresso libero. Seguirà rinfresco.