Issata la Bandiera Blu sul molo di Laigueglia. «Il riconoscimento della Bandiera Blu, il secondo in due anni, non è solo il mare, ma tutti i servizi ad esso correlati che un territorio offre in virtù dell’ecosostenibilità», hanno spiegato dall’Amministrazione durante la cerimonia alla presenza del ministro Paolo Zangrillo, di autorità civili e militari.  Oltre alle associazioni di categoria, d’arma e di volontariato, ed una significativa rappresentanza di bagnini di salvataggio, importanti realtà che operano sul territorio laiguegliese; erano presenti il presidente Emanuela Preve e il direttore tecnico di Sca Adriano Baldini, nonché una nutrita rappresentanza di cittadini e di turisti.
«Con la Bandiera Blu Laigueglia si conferma Comune di altissima qualità, non solo con riguardo alle acque di balneazione, ma anche tenuto conto dei criteri, molto dettagliati, vagliati dalla commissione Fee. La cerimonia di oggi – sottolineano il sindaco Giorgio Manfredi e Paolo Spalla, consigliere delegato alla Bandiera Blu – è il traguardo di un percorso virtuoso compiuto dalla comunità laiguegliese che vuole continuare a perseguire obiettivi importanti con azioni di prevenzione dell’inquinamento puntando alla protezione degli ecosistemi marini. Anche per il prossimo anno l’obiettivo dell’Amministrazione resta la Bandiera Blu continuando ad incentivare il turismo sostenibile, in cui la qualità dei servizi si accompagni appunto al rispetto dell’ambiente».