LA GUIDA

Finale Ligure

Guida essenziale alla città di Finale Ligure

Finale Ligure, anticamente noto come Finaro dal latino Finarium, fu centro abitato sin dal Paleolitico, come testimoniato dai ritrovamenti archeologici presso la cavità delle Arene Candide in cui è stata rinvenuta la Sepoltura del Giovane Principe considerata una delle tombe paleolitiche più antiche d’Europa.

Finale Ligure fu in seguito terra di confine tra le tribù dei Liguri Sabazi e Ingauni e passò alla caduta dell’impero romano sotto il controllo di Bisanzio.

Agli albori dell’anno 1000, Finale Ligure fu concessa da Ottone I ad Aleramo del Monferrato, che divenne signore feudale di gran parte di quest’area della Liguria lasciando in eredità l’investitura ad Enrico del Vasto, vassallo di Federico Barbarossa e capostipite della potente famiglia Del Carretto.

La storia del Marchesato del Finale ebbe inizio nel 1200 e fu segnata dagli scontri tra Finale Ligure e Genova che controllava la maggior parte dei territori liguri.

Il Marchesato del Finale si alleò con diverse potenze europee per contrastare la potenza di Genova, raggiungendo la sua massima estensione nel Cinquecento quando Finale Ligure controllava un territorio esteso fino alle Alte Langhe.

Finale Ligure, cadde dopo varie vicessitudini, direttamente sotto il controllo spagnolo all’inizio del 1600, quando divenne unico sbocco sul Mediterraneo del Cammino Spagnolo, che collegava tra loro attraverso l’Italia e l’Europa centrale la Spagna ai Paesi Bassi passando Milano e la Valtellina.

Finale Ligure cadde definitivamente sotto il controllo di Genova solo nel 1700 quando mantenne il titolo ormai solo formale di Marchesato soppresso a seguito dell’invasione napoleonica.

Una leggenda circonda la bandiera di Finale Ligure, i cui colori ricordano quelli della bandiera catalana: si dice che le righe rosse diagonali simboleggino la traccia delle dita  di un eroe ferito in una battaglia contro i mori – Goffredo il Villoso, conte di Barcellona o Enrico I del Carretto – e che il giallo sia il colore del turbante del principe Joppe (Giaffa) sconfitto.

Tra gli edifici più rappresentativi di Finale Ligure, la Chiesa dei Cinque Campanili o di Nostra Signora di Loreto, di epoca rinascimentale e il Palazzo del Tribunale a Finalborgo, risalente al XIV secolo e centro amministrativo del Marchesato di Finale.

Finale Ligure è anche ricca di castelli, tra cui Castel Govone o Gavone risalente al XII secolo con la torre Quattrocentesca detta Dei Diamanti per la particolare decorazione esterna, Castel San Giovanni edificato nel Seicento dagli spagnoli e la Fortezza di Castelfranco costruita dai Genovesi nel Trecento durante un breve periodo di dominio sul Marchesato del Finale.

Finale Ligure ricorda ogni anno a luglio la sua storia medievale con il Palio delle Compagnie Finalesi che prevede il Trofeo Nazionale degli Sbandieratori.

Finale Ligure è uno dei centri più antichi e suggestivi del Ponente Ligure.

Da visitare, Finalborgo, annoverato tra i Borghi più Belli d’Italia, l’entroterra e l’abitato di Finale e le suggestive spiagge circondate da rocce.

Prossimamente

Eventi a Finale Ligure

I migliori appuntamenti di Finale Ligure

Marzo, 2024

Finale Ligure
sabato
main-weather-icon
11°
cielo coperto
clouds-icon
Clouds100%
humidity-icon
Humidity83%
wind-icon
Wind2m/s
Dom
Min
Max13°
Lun
Min
Max14°
Mar
Min
Max13°
I luoghi

Scopri la Riviera di Ponente

Una selezione delle località più belle del Ponente Ligure