La Pista ciclabile del Ponente Ligure entra a Sanremo prima costeggiando l’Aurelia sovrastando il litorale e le splendide spiagge, poi proseguendo più in basso rispetto alla Statale 1, ed dopo aver attraversato splendidi prati e piccole gallerie suggestive arriva alla rinomata zona balneare dei Tre Ponti, molto frequentata in estate.

Da questo momento in poi corre lungo i vecchi binari dell’antica ferrovia per tuffarsi completamente nel cuore di Sanremo. Il percorso all’interno della città tocca alcuni luoghi importanti come Villa Nobel, il Porto, il Forte Santa Tecla sede di molti spettacoli e la Chiesa Russa fino ad arrivare alla vecchia stazione ferroviaria che si trova proprio davanti al Casinò di Sanremo. Siamo praticamente nel cuore della città, a poche decine di metri dall’area pedonale dove si trova il teatro Ariston sede del Festival della canzone Italiana.

Quest’ultimo tratto della ciclabile, proprio perché transita all’interno del centro urbano non è completamente staccato dal traffico, anzi: davanti alla ex stazione e nei pressi del grande parcheggio che è stato realizzato, a volte i ciclisti non possono transitare sicuri perché in estate, due giorni alla settimana, si svolge il mercato e in altre stagioni questa zona ospita anche spettacoli viaggianti. A volte per poche decine di metri è consigliare proseguire a piedi o a passo d’uomo.

Proprio perché la pista corre all’interno della città si raccomanda a pedoni e ciclisti di prestare particolare attenzione ai vari incroci e svincoli con le strade urbane che attraversano la pista. Si tratta, però di un breve tratto perché subito dopo la vecchia stazione la pista ciclopedonale del Ponente Ligure torna nel suo percorso protetto costeggiando la bella passeggiata a mare di Corso Imperatrice con le spiagge degli hotel più lussuosi. Anche questo di Sanremo è uno dei tratti più belli di tutto il percorso perché la Pista entra praticamente dentro la città per poi uscirne contornata da una marea di fiori verso l’ultima tappa: Ospedaletti.