Sabato 2 marzo, dalle ore 9 alle ore 13, presso l’Auditorium della Biblioteca “R. Deaglio” di Alassio si svolgerà il convegno “La meraviglia di abitare gli spazi 0-6. Corpo, relazione, connessioni con il territorio”. Organizzato dall’Ufficio Politiche Sociali del Comune di Alassio, insieme all’Asilo Nido Comunale Piccolo Principe, gestito dal Consorzio Sociale Savonese (Coop. Progetto Città e Anteo ), ed in collaborazione con il Dss 4 albenganese, questo importante momento formativo – aperto agli addetti ai lavori e a tutte le persone interessate agli argomenti trattati – presenterà le più recenti Linee Pedagogiche dedicate alla fascia 0-6 anni e proporrà il tema del coordinamento pedagogico territoriale. Un coordinamento che, come sottolineano gli organizzatori “è fatto dalle persone, dai servizi, dal territorio e dalla sua conformazione, dai bisogni educativi e sociali, che si mettono in ascolto, in gioco e a confronto, nella definizione di Poli per l’Infanzia”.

Questo convegno sarà un’interessante occasione per fare ricognizione delle esperienze già in essere sul territorio alassino e in tutto il Distretto 4, costruire e rafforzare legami comunitari e condividere progetti. Ci saranno testimonianze di formazione, attività progettuali di continuità nido/infanzie del territorio alassino con la psicomotricista funzionale Alice Bonello e percorsi all’aperto sul tema dell’outdoor culturale/sociale e la costruzione di reti, con Sara Nicolini che porterà le esperienze maturate nella città di Trento. In chiusura, è previsto l’intervento del Prof. Andrea Traverso dell’Università di Genova dedicato al Curricolo, quale strumenti di dialogo.

L’Asilo Nido Piccolo Principe – dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Alassio Loretta Zavaroni – è un vero e proprio fiore all’occhiello della nostra città, capace di offrire ai suoi piccoli ospiti un percorso formativo eccellente. Viste le autorevoli testimonianze che verranno portate da professionisti molto preparati, il convegno che andremo a realizzare sabato in Biblioteca sarà un momento davvero interessante per tutti noi, in un’ottica di ulteriore crescita e miglioramento dei nostri servizi già di altissimo livello”.

L’ingresso è libero e verrà rilasciato attestato di partecipazione.