Dal 6 aprile si apre ad Alassio una nuova stagione di passeggiate naturalistiche sui sentieri “a tema”, dedicata a far vivere appieno la bellezza del comprensorio naturalistico che fa da cornice alla Baia del Sole. Un patrimonio da scoprire adatto a tutte le età su cui il Comune di Alassio, tramite l’impegno della società partecipata Gesco che gestisce i sentieri, investe energie e risorse per promuovere un turismo green ed eco sostenibile.

Se si pensa ad Alassio – sottolinea il Vice Sindaco del Comune di Alassio con delega al Turismo, Angelo Galtieri – non si deve pensare solo al mare e alla vita notturna ma anche all’eccezionale comprensorio naturalistico ricco di sentieri “a tema”. Dalle passeggiate seguendo il volo delle farfalle con Matteo Serafini, che l’anno scorso hanno fatto sold out, al trekking che porterà a scoprire i fiori eduli insegnando ai partecipanti a catturarne la bellezza con la macchina fotografica, nel pieno rispetto della natura, si apre anche quest’anno una lunga ed emozionante stagione lunga che offrirà ai cittadini e ai turisti la possibilità di godere appieno delle incomparabili bellezze del territorio”.

I primi cinque appuntamenti in programma vedranno protagonisti il fotografo e guida GAE Gabriele Cristiani, l’herbaria, forager e guida GAE Laura Brattel e l’ornitologo Enrico Carta, che saranno a disposizione per accompagnare gli appassionati nelle nuove passeggiate sabato 6 aprile alle ore 9 (“Trekking fotografico naturalistico”); sabato 6 aprile ore 14.30 (Camminata alla scoperta dei fiori eduli spontanei “Fiori da Mordere”), domenica 7 aprile alle ore 9.00 (Birdwatching) e nel weekend dedicato al Festival Nazionale Cucina con i Fiori che si terrà ad Alassio dal 12 al 15 aprile (sabato 13 aprile, ore 9.00 “Fiori da mordere” e domenica 14 aprile ore 9.00 “Trekking fotografico naturalistico”).

Tutte le escursioni sono prenotabili nella sezione attività e esperienze del sito VisitAlassio alla pagina visitalassio.com/it/eventi-e-attivita/esperienze-e-attivita

Il punto di incontro e partenza per ogni esperienza è la Stazione ferroviaria di Alassio, piazza Andrea Quartino – Alassio (SV). 

Iscrizioni gratuite per i possessori della Tourist card – 10 euro adulti – gratis per i bambini fino a 12 anni.

Navetta gratuita disponibile (Per ulteriori info: email: info@gescoalassio.it – telefono: + 39 0182 642846)

Equipaggiamento consigliato per le escursioni: scarpe o scarponcini da trekking con buona suola, cappello o bandana, scorta d’acqua, giacca a vento ed (esclusivamente per il birdwatching) binocolo.

La rete sentieristica protagonista di questi e dei prossimi appuntamenti è al centro proprio in questi mesi di importanti lavori di manutenzione a cura di Gesco. Numerosi gli interventi previsti che hanno preso il via e che riguardano l’installazione di selfie station, di colonnine di manutenzione bici e di ricarica per ebike, di fontanelle, di nuova cartellonistica, di nuove cartine trekking, soft trekking e bike, oltre ad una stazione meteo al Pisciavino e tanto altro ancora. Per i bikers, un’ottima notizia riguarda l’appassionante sentiero “Vipera”, che è stato completato, includendo un percorso alternativo dedicato ai pedoni.

Grazie all’impegno dell’Assessorato allo Sport del Comune di Alassio, congiunto con quello della società partecipata Gesco e del CLT attraverso l’importante contributo della tassa di soggiorno – dichiara il Presidente del Consiglio Comunale con incarico allo Sport Roberta Zucchinetti – prosegue con grande soddisfazione il progetto di manutenzione dedicato ai nostri sentieri, finalizzato a tutelare e a valorizzare questa straordinaria risorsa del territorio e a richiamare sempre più appassionati di trekking e di mountain bike”.

SCHEDE DELLE ESCURSIONI IN PROGRAMMA SABATO 6 APRILE, DOMENICA 7 APRILE, SABATO 13 APRILE E DOMENICA 14 APRILE

Sabato 6 aprile, ore 9.00 (con ritrovo alla Stazione Ferroviaria di Alassio)

Domenica 14 aprile, ore 9.00 (con ritrovo alla Stazione Ferroviaria di Alassio)

Trekking fotografico naturalistico con il fotografo e GAE Gabriele Cristiani

Percorrendo facili sentieri di grande fascino con l’esperto fotografo naturalista e guida ambientale escursionistica Gabriele Cristiani, i partecipanti apprendono le migliori tecniche per immortalare flora, fauna e paesaggio in modo da valorizzare i loro scatti. Anche senza macchina fotografica, è possibile partecipare utilizzando lo smartphone.

Un’affascinante esperienza fotografica e naturalistica sulle alture di Alassio durante la quale ogni partecipante può diventare Ambasciatore della Natura creando e condividendo immagini di qualità.

Naturalista e fotografo, guida Parco Alpi Liguri e guida Parco Aree protette Alpi Marittime, Gabriele Cristianiha all’attivo numerose collaborazioni e contributi fotografici con riviste del settore, è autore di un documentario sul lupo e fa parte del Progetto LIfeWolfAlps.

Sabato 6 aprile, ore 14.30 (con ritrovo alla Stazione Ferroviaria di Alassio)

Sabato 13 aprile, ore 9 (con ritrovo alla Stazione Ferroviaria di Alassio)

– Camminata alla scoperta dei fiori eduli spontanei  “Fiori da Mordere” con l’herbaria, forager e GAE Laura Brattel

Guidati dall’herbaria, forager e guida ambientale escursionistica Laura Brattel, i partecipanti scopriranno lo straordinario e meraviglioso mondo dei fiori eduli spontanei, in un’esperienza totalizzante ed immersiva, durante un breve e facile percorso.

Laura insegnerà a riconoscere varie erbe spontanee utili per l’alimentazione, tra cui molte specie delle quali viene impiegato proprio il fiore. Ne mostrerà ai partecipanti le caratteristiche, ne svelerà le proprietà salutari e illustrerà i modi migliori per l’utilizzo in cucina. I partecipanti entreranno in punta di piedi nel Regno Vegetale, riconnettendosi alle proprie antiche origini di raccoglitori, accompagnati da una herbaria d’altri tempi. Sarà un suggestivo tuffo nel passato, sotto l’egida della scienza moderna.

Guida ambientale escursionistica e forager di professione, Laura Brattel è “herbaria” per lunga tradizione familiare. La prima insegnante di botanica fu sua nonna, che le tramandò l’antico sapere erboristico, e in seguito gli insegnanti della facoltà di botanica dell’Università di Genova, durante escursioni sui monti liguri. Laureata in Lingue come linguista storica, attualmente realizza corsi di riconoscimento botanico nelle province di Savona e di Imperia e collabora con il rifugio Allavena di Colla Melosa a Pigna, Imperia. Ha pubblicato un libro sul “prebuggiùn”, misto di verdure selvatiche commestibili della tradizione ligure.

Domenica 7 aprile, ore 9.00 (con ritrovo alla Stazione Ferroviaria di Alassio)

Birdwatching con l’ornitologo Enrico Carta

Escursione di Birdwatching con l’ornitologo Enrico Carta lungo la mulattiera del monte Brignone, in un percorso guidato che consentirà di osservare nel loro ambiente naturale gli animali, con particolare attenzione all’avifauna. Siamo in piena migrazione primaverile e, con un po’ di fortuna, potranno essere osservate numerose specie di uccelli che dall’Africa centrale si spostano verso il continente europeo per nidificare. Tra queste vi sono molti passeriformi, come la balia nera e la sterpazzola, e molti rapaci, come il biancone e l’aquila minore.  A tutti i partecipanti è consigliato di portare un binocolo, aguzzare la vista e… l’udito!

Laureato in Scienze dei sistemi Naturali con una tesi sugli uccelli marini costieri della Liguria, il naturalista Enrico Carta è un appassionato divulgatore di ornitologia e collabora alle attività di birdwatching all’Oasi del Nervia a Ventimiglia. Al Museo Bricknell a Bordighera si è occupato della classificazione e contestualizzazione storica di una collezione di farfalle. Attualmente è ricercatore presso l’Università di Padova.