La cultura grande protagonista a Cervo con i finalisti al Premio Strega

Si è tenuta nella sala del Consiglio della Provincia di Imperia la conferenza stampa di presentazione dell’11° edizione di Cervo ti Strega. Hanno partecipato alla conferenza stampa Roberto Campagna, Provveditore agli studi di Imperia, Ufficio Scolastico Regionale e la Prof.ssa Tiziana Montemarani, Francesca Rotta Gentile, ideatrice e curatrice della rassegna, per il Liceo Amoretti e Artistico di Imperia il docente di lettere  Luciano Lupo, per il Liceo Vieusseux di Imperia le referenti della Giuria del Premio Strega Giovani e del Dipartimento di lettere Emanuela Ramoino e Chiara Montevecchi, per il Liceo Cassini di Sanremo il capo di dipartimento di lettere Maria Paola Rottino, per l’ Istituto Colombo di Sanremo il referente del Premio Strega Giovani il docente di diritto Alessandro Villa, per l’ Istituto Ruffini di Imperia il prof. di lettere Giovanni Peirone. Per la Camera di Commercio Riviere di Liguria ha partecipato il dr. Marco Benedetti, membro di Giunta.

Erano presenti gli studenti delle varie giurie delle scuole coinvolte.

Anche quest’anno abbiamo una conferma della capacità di Cervo di crescere e rinnovarsi: una serata esclusiva con i finalisti al Premio Strega che sarà un forte segnale di vitalità, e si confida innanzi tutto nei libri e nei lettori per ribadire il ruolo importante di Cervo ti Strega nel panorama culturale ligure e del Premio Strega come specchio della cultura e della società italiana.

Tra le 82 opere proposte quest’anno dagli Amici della domenica, il Comitato direttivo del premio – composto da Pietro Abate, Giuseppe D’Avino, Valeria Della Valle, Alberto Foschini, Paolo Giordano, Dacia Maraini, Melania G. Mazzucco, Gabriele Pedullà, Stefano Petrocchi, Marino Sinibaldi e Giovanni Solimine– ha scelto i libri che si disputeranno l’edizione 2024 e i finalisti che giovedì 13 giugno saranno a Cervo sulla piazza dei Corallini con la conduzione del noto giornalista Luca Telese, reading a cura dell’attrice Silvia Villa e intermezzi musicali interventi musicali con il Trio pianistico a sei mani “I tasti tosti”: Paolo Flora, Cristina Orvieto, Liliana Flora.

«Le opere presentate quest’anno al premio Strega dagli Amici della Domenica offrono un panorama frastagliato e contraddittorio, ma esaustivo, sulla narrativa contemporanea in lingua italiana.» Ha spiegato Melania G. Mazzucco, presidente del Comitato direttivo. «Abbondano le narrazioni oblique e non finzionali, composite, di taglio saggistico, memoriale o confessionale. Ma ritorna il romanzo d’impianto più classico, sia d’ambiente contemporaneo sia storico, con una lingua media, spesso intarsiata di dialetto, e un ritmo rapido, talvolta adattato alla serialità televisiva. All’opposto, svariate scritture sperimentali propongono impervie esperienze di lettura, in polemica e apprezzabile attitudine di resistenza alla prepotenza delle mode e del mercato.»

Entrano a far parte degli Amici della Domenica Roberto AndòAlessandro BariccoAnna BonaiutoGiulia CaminitoGiordano Bruno GuerriMauro MazzaAntonella PolimeniLoretta Santini Roberto Vecchioni.

L’undicesima edizione per Cervo ti Strega, è una delle  manifestazioni estive più attese che da ormai undici anni porta il Premio Letterario Strega, nato nella Capitale, in uno dei Borghi più belli d’Italia. La magica piazza dei Corallini sarà un set fantastico, dopo gli incontri molto partecipati della rassegna letteraria Cervo in blu d’inchiostro nell’Oratorio di Santa Caterina. Gli scrittori finalisti al Premio Strega arrivano sulla piazza dei Corallini; parole ed emozioni inserite in un contesto incantevole come quello del borgo affacciato sul mare in una notte d’estate. 

Giovedì 13  giugno dalle 21.30 i finalisti al Premio Letterario Strega LXXVIII  saranno a Cervo in Piazza San Giovanni Battista per raccontare i propri romanzi, le ispirazioni e il lavoro di scrittura dietro le pagine dei libri candidati alla finale del premio letterario più famoso d’Italia.  L’attrice Silvia Villa darà voce alle pagine dei libri con un reading.

La conduzione della serata sarà affidata al giornalista Luca Telese, volto noto della tv. La serata sarà arricchita da interventi musicali con il Trio pianistico a sei mani “I tasti tosti”:

Paolo Flora, Cristina Orvieto, Liliana Flora che contribuirà a creare un’atmosfera magica, perfetta per accogliere la cinquina stregata e vivere l’atmosfera delle grandi occasioni. Con la partecipazione degli studenti giurati al Premio Strega Giovani, decima edizione.

La serata  sarà  trasmessa  in streaming online e tradotta in LIS, Linguaggio Internazionale dei Segni.  

A conclusione dell’evento sarà offerta una degustazione di cioccolatini e liquore Strega Alberti Benevento Spa.

L’illustrazione è di uno dei più noti artisti attivi nella moda e nell’editoria, Andrea Tarella, la cui Strega d’autore allestisce un immaginario composito di idee, storie e personaggi germoglianti da una testa immersa in un sogno notturno.

Nella serata finale, che si terrà giovedì 4 luglio come di consueto nel giardino del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e in diretta televisiva su Rai 3, sarà ripristinato lo scrutinio dal vivo degli ultimi cento voti espressi dalla giuria. Mentre la proclamazione dei finalisti si terrà mercoledì 5 giugno al Teatro Romano di Benevento.

l libri in gara concorreranno alla undicesima edizione del Premio Strega Giovani e saranno letti e votati da una giuria composta da oltre mille studentesse studenti provenienti da 106 scuole secondarie superiori in Italia e all’estero. La proclamazione del libro vincitore si terrà il 4 giugno.

Cervo ti Strega è ormai anche una consolidata realtà didattica nelle scuole della provincia coinvolte nei lavori della giuria del Premio Strega Giovani. Come da tradizione, tra i protagonisti della serata del 13 giugno di Cervo ti Strega ci saranno anche gli studenti lettori di alcuni istituti superiori liguri che sono entrati a far parte della prestigiosa giuria nazionale del Premio Strega Giovani tra cui il Liceo Cassini e l’Istituto Colombo di Sanremo, il Liceo Amoretti e Artistico, il Liceo Vieusseux e l’Istituto Ruffini di Imperia, Liceo Aprosio e l’Istituto Fermi-Polo-Montale di Ventimiglia, il Liceo Issel di Finale Ligure, ma anche dalla Lombardia il Liceo Parini di Milano.

È anche grazie a Cervo ti Strega se il Comune di Cervo è  insignito  del titolo di Città che legge conferito dal Centro per il Libro e la Lettura (Ministero dei Beni Culturali) anche in virtù delle tante iniziative per la promozione della lettura e della cultura del libro. Dalla rassegna letteraria Cervo in blu d’inchiostro- all’istituzione di biblioteche diffuse sul territorio come quella presso l’Asineria del Ciapa’ e quella, storica, di Palazzo Viale. 

L’ideatrice e curatrice di Cervo ti Strega, Francesca Rotta Gentile, docente di lettere del Liceo Cassini di Sanremo, è  unica ligure, con Giuseppe Conte e già Francesco Biamonti, a far parte dei giurati del Premio Strega, gli “Amici della domenica”. La serata  di Cervo ti Strega sono realizzate grazie a una convenzione del Comune di Cervo con la Fondazione Bellonci e Liquore Strega

La manifestazione gode del patrocinio di Regione LiguriaProvincia di Imperia, Camera di Commercio Riviere di Liguria, Fondazione Carige, Città che legge, I borghi più belli d’Italia.

Sponsor: Resort La Meridiana, Ristorante San Giorgio, Locanda Bellavista.

Strega Tour è promosso da: Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Liquore Strega, Bper

Per informazioni 

www.cervofestival.com

Tel. 0183406462 int. 5

Biglietto d’ingresso: 10 euro 

prevendita online www.cervofestival.com

Luca Telese – profilo biografico

Luca Telese (Cagliari, 10 aprile1970). Giornalista. Conduce L’attimo Fuggente su Giornale radio e In Onda su la7. Scrive di politica, sport, spettacolo e varia umanità, ama Peter Gabriel e i Pink Floyd. Ha iniziato a lavorare quando c’era ancora il muro di Berlino, come stagista a Il Messaggero. Ha scritto per molti giornali italiani, ha fatto l’autore televisivo, è stato conduttore di Matrix. Ha pubblicato tredici libri, tra cui il dittico sugli anni di piombo (Cuori neri, Cuori contro), quello sul Cagliari e la Sardegna (Cuori rossoblu, Cuori campioni), la saga sul Pci e su Berlinguer (“Qualcuno era comunista”, “La scorta di Enrico”, “Opposizione”) e un saggio sul perché la sinistra ha perso, e su come può rivincere: “Tabula rasa”.  Vive tra Roma e la Sardegna e ha un figlio adolescente che si chiama Enrico (non in omaggio a Enrico Papi).

Silvia Villa – profilo biografico

Attrice/doppiatrice dal 2007, regista e formatrice teatrale. Laureata in Filosofia a Milano, ha collaborato con numerosi teatri, Associazioni culturali tra cui Fondazione Giorgio Gaber ed è attiva sul territorio ligure dal 2014 con Regie e drammaturgie di suoi Spettacoli teatrali in collaborazione anche con il Teatro delle Dieci di Torino. Ha curato numerosi laboratori di formazione teatrale per adulti e bambini. Da quest’anno ha condotto anche per SPES AUSER di Ventimiglia, nelle sedi di Bordighera e Varase, un appassionante laboratorio di improvvisazione e avvicinamento al Meraviglioso Gioco del Teatro con persone affette da dis-Abilità, molto apprezzato dai partecipanti e collaboratori.

Trio pianistico a sei mani “I tasti tosti”:

Paolo Flora, Cristina Orvieto, Liliana Flora.

Il Trio “I TASTI TOSTI” nasce dall’unione e dalla passione di tre affiatati musicisti nell’intento di valorizzare una letteratura originale per pianoforte a sei mani ritrovata presso importanti biblioteche italiane.

Il trio, fondato nel 2001, ha tenuto numerosi concerti per importanti associazioni concertistiche in Italia e all’estero riscuotendo ampi consensi di pubblico e di critica.

Diversi compositori hanno scritto e dedicato alla formazione loro composizioni.

“I Tasti Tosti” hanno inciso un CD  per l’etichetta discografica “M.A.P.”.

Francesca Rotta Gentile, ideatrice e curatrice di Cervo ti Strega e “Amica della Domenica” dal 2017 racconta:

“Cervo ti Strega con”Una casa ligure cenacolo di cultura“. Siamo arrivati con grande entusiasmo, amore per la letteratura e per Cervo alla undicesima edizione di Cervo di Strega, edizioni tutte di straordinario e crescente successo, legate inoltre ai due scrittori del Novecento Orsola Nemi ed Henry Furst, profondamente amanti della Liguria che hanno vissuto negli anni Cinquanta a Cervo, ma anche nella Torre a Recco e a La Spezia, trasformando sempre le loro case liguri in luoghi di incontro e scambio culturale.

Due scrittori amici dei fondatori del Premio Strega: la coppia di intellettuali Maria e Goffredo Bellonci. L’idea è stata quella di rinsaldare quella antica amicizia e portare a Cervo il Premio Strega, ricollegando idealmente case e luoghi che furono autentici cenacoli di cultura: la casa a Roma di Maria e Goffredo Bellonci dove “gli amici della domenica” diedero vita al Premio Strega e la casa a Cervo dove Orsola Nemi e lo scrittore americano Henry Furst vissero fino al ’52 in una dimora isolata ed immersa nel tipico paesaggio ligure, raggiungibile dal paese solo attraverso una brulla ma affascinante mulattiera.

Qui si incontrarono scrittori e artisti internazionali: Junger, Montale, Longanesi, Soldati, Comisso, Kochnitzky, Peyrefitte, Ansaldo, Negro, Bartolini, Montanelli, Ungaretti, Irene Brin, Leonetta ed Emilio Cecchi, Sibilla Aleramo, Italo Calvino e altri, tra cui Maria e Goffredo Bellonci. Questo il legame eccezionale tra il meraviglioso borgo antico di Cervo e la Fondazione Bellonci e dunque il Premio Strega. Anche per riportare alla luce la casa cenacolo di cultura di Cervo e questa storia, il Comune di Cervo ha deciso di intitolare la casa solitaria così ricca di fascino descritta da Eugenio Montale come “una casetta sul pendio scosceso che porta all’ammazzatoio tra bassi alberi da frutta e tra gli ulivi” al ricordo degli scrittori Orsola Nemi ed Henry Furst con una targa che è stata  inaugurata il 9 luglio 2018, giorno dell’arrivo a Cervo del vincitore del Premio Strega 2018, presso la casa di Montepiano a Cervo.

Cervo ti Strega con la letteratura: i protagonisti indiscussi saranno i libri e gli scrittori “stregati”, Durante gli incontri gli autori presenteranno al pubblico le loro opere, racconteranno la loro attività letteraria, leggeranno passi dei loro libri e condivideranno con il pubblico le emozioni legate alla partecipazione e alla conquista dell’ambito riconoscimento. 

Cervo ti Strega con il mare: unico tra i borghi liguri che scende “a cascata” sul mare. Vi potrete immergere nella bellezza della cultura e delle sue spiagge incontaminate e godere varie location: cornici meravigliose degli eventi: la piazza dei Corallini, ma anche il bastione da poco restaurato, e l’oratorio di Santa CaterinaQuesta giornata sarà l’occasione di assistere all’evento e godere di tutte le bellezze naturalistiche e storiche di questo borgo di naviganti ricco di miti e tradizioni. Gli antichi palazzi nobiliari aprono i portoni sui carruggi dove si affacciano i portali del romanico Oratorio di Santa Caterina. L’incanto della piazza dei Corallini, con il suo sagrato mozzafiato sul mare e la maestosa Chiesa barocca di San Giovanni Battista, sarà lo scenario della  serata stregata con i finalisti al Premio Strega 2024.