Dallo scorso gennaio il Comune di Alassio, su iniziativa dell’Assessorato allo Sport, ha intrapreso un importante progetto di manutenzione ordinaria della rete sentieristica alassina. I lavori, a cura della società partecipata Gesco in collaborazione con l’Ufficio Turismo del Comune e sostenuti con il contributo fornito dall’imposta di soggiorno, prevedono l’individuazione di nuovi percorsi secondo le tre tipologie Bike, Trekking e Soft Trekking, per soddisfare le diverse richieste di fruitori professionisti e amatoriali.

Il progetto di manutenzione e valorizzazione della rete sentieristica minore – dichiara il Direttore Tecnico di Gesco, Simona Ivaldi – prevede diverse iniziative che non si limitano alla sola pulizia dei sentieri, ma alla rimozione della vecchia cartellonistica mtb, alla realizzazione di nuova cartellonistica informativa, di mappe cartografiche, al posizionamento selfie station, di colonnine di ricarica elettrica e manutenzione per biciclette e una fontanella”.

Il progetto di manutenzione dedicato ai nostri sentieri – dichiara il Presidente del Consiglio Comunale con incarico allo Sport Roberta Zucchinetti – ha l’importante obiettivo di tutelare questa straordinaria risorsa e di valorizzarla, andando a identificare sempre più il nostro territorio come meta privilegiata per gli appassionati di trekking, di mountain bike e di e-bike. Si tratta di un intervento importante, reso possibile grazie alla sinergia tra l’Assessorato allo Sport del Comune di Alassio, l’Assessorato al Turismo, la società partecipata Gesco e il CLT, attraverso il contributo dell’imposta di soggiorno”.

Il comprensorio naturalistico di Alassio – dichiara il Vice Sindaco del Comune di Alassio con delega al Turismo Angelo Galtieri – è una risorsa estremamente preziosa del nostro territorio che, ben valorizzata con pacchetti di esperienze tematiche di forte richiamo, consente alla nostra destinazione turistica di essere identificata come una meta di primissimo piano nel panorama nazionale, e non solo, per gli appassionati di trekking, mountain bike ed anche e-bike. Tutto questo può avvenire solo se la rete sentieristica viene adeguatamente sottoposta a manutenzione e all’implementazione dei vari servizi utili per i fruitori. E’ proprio ciò che sta avvenendo grazie a questo importante progetto curato da Gesco e con il contributo di tanti soggetti che operano con una proficua collaborazione: un lavoro svolto “dietro alle quinte” che riveste un grande valore per il nostro territorio“.

Ad oggi sono conclusi e fruibili i percorsi bike Vipera, the Groove e l’area sotto il Monte Pisciavino.

Nell’ambito del progetto, è stato inoltre concluso il posizionamento delle colonnine di manutenzione e ricarica per biciclette. Si tratta nello specifico delle colonnine di manutenzione di colore rosso installate a Santa Croce, all’ingresso del Porto “Luca Ferrari”, nelle vicinanze dei ruderi dell’antica chiesa di San Bernardo e in zona Crocetta, dove è altresì stata collocata una fontanella. Presso il Santuario di Madonna della Guardia, alla Marinetta e a fianco allo IAT sono state invece opportunamente installate colonnine di ricarica elettrica per e-bike, di colore verde. L’utilizzo delle citate strumentazioni è offerto gratuitamente agli utenti.

Ulteriore valore aggiunto del progetto, il posizionamento di cinque selfie station per immortalare i panorami più suggestivi della meravigliosa Baia del Sole.