Si arricchisce la “Carta inventario dei percorsi escursionistici della Liguria”, arrivata all’undicesimo aggiornamento ufficiale nella Giunta del 4 agosto su proposta del vice presidente con delega all’Escursionismo e al Marketing Territoriale Alessandro Piana. “Inseriamo 40 nuovi itinerari per uno sviluppo di circa 227 chilometri su diversi areali della Liguria – spiega il vice presidente Alessandro Piana (nella foto) – facenti parte dell’Ente Parco dell’Aveto, dei Comuni di Badalucco, Borzonasca, Fontanigorda, Mezzanego, Moconesi, Montoggio, Pieve di Teco, Rovegno, Santo Stefano al Mare e Savignone. In totale la Carta raccoglie così 5359 chilometri su 919 itinerari. Viene contestualmente approvato il passaggio di competenze per la manutenzione di 7 percorsi: 5 in provincia della Spezia (collegamenti ufficiali dell’Alta Via dei Monti Liguri) che passeranno dalla Provincia al CAI regionale e 2 in provincia di Genova (San Desiderio) che andranno in gestione all’associazione sportiva dilettantistica Il Bosco del Monte Outdoor. Un rinnovato segnale di attenzione all’entroterra e ai percorsi naturalistici sul doppio binario dell’informazione e della gestione, per continuare a valorizzare quel mare verde così ricco di biodiversità e di storia che caratterizza la Liguria”. Informazioni e dati cartografici sul geoportale regionale.