Nei borghi dell’entroterra si nascondono piccoli musei che raccontano l’operosità, l’ingegno e la maestria degli artigiani locali; storie che si legano allo sviluppo del territorio e alle sue caratteristiche.
Sabato 6 aprile andremo a scoprire queste meraviglie con due diversi appuntamenti, legati insieme dal valore di una identità territoriale da conservare con orgoglio.

Campo Ligure ci attende un tour tra gli antichi vicoli di uno dei Borghi più Belli d’Italia: visiteremo il Castello medievale e il Museo della Filigrana, straordinaria eccellenza dell’artigianato locale che trasforma sottilissimi fili d’argento in intrecci unici. E chissà che non riusciamo anche a curiosare nel laboratorio di un artigiano, per assistere dal vivo alla creazione di queste opere d’arte. Scopriremo poi anche dolci bontà che delizieranno il palato, con un assaggio di specialità “Gustosi per natura” da Pasticci’Amo Bistrot. L’iniziativa, adatta a tutti, durerà l’intera giornata con pranzo al sacco. 

Prenotazione obbligatoria on-line entro venerdì alle ore 12, partecipazione gratuita (iniziativa finanziata da Next generation EU).


Al Museo della Carta di Mele in loc. Acquasanta invece ci attende un laboratorio pomeridiano con il mastro cartaio: trasformeremo vecchi fogli e quotidiani in carta nuova prodotta rigorosamente a mano, che potremo poi decorare con fiori e semi o colorarlo con tinture naturali. 
Ogni partecipante dovrà portare carta riciclata o vecchi quotidiani (non di carta patinata) e potrà portare a casa il foglio fabbricato.

Iniziativa gratuita, prenotazione obbligatoria on-line entro venerdì alle ore 18.

Per informazioni: tel. 393.9896251 (Guide Parco del Beigua – Coop. Dafne)