Questa seconda tappa lungo la pista ciclabile in parte dentro a San Lorenzo al mare e in parte fuori è molto semplice, non presenta difficoltà, ma bisogna percorrere circa un chilometro e mezzo in galleria. Per quanto l’idea di camminare a lungo in un ambiente così possa farvi storcere il naso, il paesaggio all’arrivo vi lascerà senza parole e quei passi appena effettuati saranno completamente dimenticati. La luce al fondo della galleria si intravede già dopo i primi metri e come una calda mano tesa verso di noi ci porta ad affrettarci per godere del ben panorama che ci sta aspettando

La pista ciclabile, da San Lorenzo, infatti, arriva dritta dritta a Costarainera, ma lo fa passando attraverso una galleria che, una volta terminata, accoglie i visitatori con una piazzola relax dotata di panchine a strapiombo sul mare e una vista mozzafiato.

Dopo il primo tratto all’aperto ci imbattiamo così nella galleria (dotata di colonnine di SOS e di tettoie anti umidità) alla cui sinistra si apre un piccolo percorso che trae in inganno i visitatori che pensano di poter raggiungere l’uscita del tunnel passando via mare. In realtà qui il sentiero ad un certo punto si blocca e impedisce il passaggio. Da questa piccola stradina sterrata però potrete raggiungere la fermata dell’autobus lungo l’Aurelia, nei pressi dell’Ospedale di Costarainera ( accanto alla struttura di ricovero più nota come Sanatorio o ex Istituto Elioterapico) e volendo proseguire lungo l’Aurelia per poi scendere nuovamente lungo la pista ciclabile. Questa variabile però è sconsigliata perché la strada principale è molto trafficata e la stradina di accesso è dissestata. Usciti dalla galleria, infatti la pista ciclabile qui segue un percorso rettilineo affiancando il lungomare pedonale da cui, per qualche momento di relax, potrete scendere agevolmente in spiaggia.

TESTO E IMMAGINI IN BASSO TRATTI DA https://www.pistaciclabile.com/

IMMAGINE IN ALTO DI Angelo Bottiroli